Il clima di fiducia nel commercio all’ingrosso altoatesino si conferma molto positivo. Ciò emerge dal Barometro dell’economia dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano. Il 90 percento delle imprese ritiene soddisfacente la redditività conseguita nel 2019 e le previsioni per il 2020 sono ottimistiche. Crescono investimenti e fatturati, soprattutto nel comparto del commercio di materiali edili.




In Alto Adige, nove imprese del commercio all’ingrosso su dieci valutano positivamente i risultati economici conseguiti nel 2019. In particolare, la redditività è stata “buona” per il 40 percento di esse e quanto meno “soddisfacente” per un ulteriore 50 percento. Tali valori sono superiori alla media di lungo periodo e vi è ottimismo anche per quanto riguarda il 2020: ben il 94 percento dei grossisti prevede per il prossimo anno un risultato economico soddisfacente.

Nel 2019 oltre la metà dei commercianti ha potuto incrementare il proprio volume d’affari. L’andamento dei fatturati è stato positivo sia sul mercato locale altoatesino, sia sul mercato nazionale. L’aumento dei prezzi di vendita ha inoltre permesso alle imprese di far fronte all’aumento dei costi, che peraltro è stato inferiore all’anno scorso. Gli investimenti sono aumentati, soprattutto nel comparto dei materiali da costruzione. È inoltre migliorata la puntualità dei clienti nei pagamenti, mentre le condizioni di accesso al credito sono giudicate stabili.

I grossisti si dichiarano fiduciosi anche riguardo al 2020: per il prossimo anno si prevedono nuovi incrementi di fatturato sul mercato locale e nazionale, e anche gli investimenti e l’occupazione dovrebbero continuare a crescere.




Osservando le singole branche del commercio all’ingrosso, si riscontra ottimismo nel comparto dell’arredamento e soprattutto in quello dei materiali edili. Emergono invece difficoltà nella branca dell’abbigliamento, dove un terzo delle imprese segnala una redditività insoddisfacente nel 2019. Anche in questo caso, però, il nuovo anno dovrebbe portare un significativo miglioramento.

Il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, sottolinea l’importanza dell’innovazione: “Disporre delle più moderne tecnologie e competenze, ad esempio nel campo della digitalizzazione, è indispensabile per affrontare le sfide del futuro. Anche per i grossisti è fondamentale continuare a investire, in modo da mantenere un ruolo centrale negli scambi commerciali tra il mondo economico tedesco e quello italiano.”